MICOSI
DELLE UNGHIE



Cos’è l’onicomicosi

L’onicomicosi è una patologia che colpisce l’unghia ed è originata dall’azione di funghi patogeni. L’unghia cambia colore diventando giallognola o grigiastra (ma anche verde – marrone – nerastra), si ispessisce, inizia a sollevarsi e sfaldarsi fino a cadere. Nella maggior parte dei casi a soffrire di onicomicosi sono le unghie dei piedi, soprattutto l’alluce. Anche nelle mani il pollice è il dito più colpito. È una problematica che interessa soprattutto gli adulti, con dati in crescita con l’aumentare dell’età. Ne soffre infatti circa il 20% degli over 60.

Qual è la causa

A causare l’onicomicosi è un’infezione provocata da diversi funghi patogeni, generalmente dermatofiti, e il contagio avviene per contatto diretto. Tra i fattori di rischio sembra esserci la familiarità: ne soffre il 28,3% di chi presenta già casi in famiglia, contro il 12% di chi non ne ha mai avuti. È molto diffusa anche tra chi pratica sport poiché i funghi patogeni che la causano crescono in un ambiente caldo-umido e l’infezione può trasmettersi per contatto diretto della pelle con superfici condivise con altre persone, come accade proprio negli spogliatoi delle palestre, in sauna, piscina, doccia.
È una micosi “recidiva” che può manifestarsi più volte sulle unghie della stessa persona. Altre cause favorenti, soprattutto negli anziani, possono essere alcune condizioni patologiche come l’insufficienza circolatoria e il diabete.

Cura dell’onicomicosi: rimedi e terapie

Per curare l’onicomicosi sono disponibili trattamenti specifici, farmaci antimicotici ad uso topico oltre che una serie di trattamenti a base di altre sostanze quali ad esempio glicole propilenico, urea e acido lattico che, se applicati con costanza, possono trattare efficacemente tale condizione. Questi prodotti svolgono un’azione levigante, prevengono la crescita di funghi e batteri attraverso cambiamenti del microambiente dell’unghia, idratano ed aiutano ad eliminare la micosi, ricostituendo il tessuto ungueale. In genere è sufficiente applicare questo tipo di prodotti, in crema o gel, direttamente sull’unghia una o più volte al giorno con trattamenti che durano almeno un mese. In alcuni casi è necessario continuare il trattamento per sei o anche più mesi, ma dipende dalla gravità dell’onicomicosi e dalla reattività di ciascuno. I trattamenti antimicotici ad uso locale possono essere utilizzati anche in associazione a terapie orali.



Smagliature
Consigli per la Pelle